venerdì 28 dicembre 2012

HAPPY HOLIDAYS...

... to everyone!


I Grimm a TORINO

Ancora più a nord... 

"Le Fiabe dei Grimm illustrate" arrivano a Torino. Dal 18 dicembre fino alla fine di gennaio una selezione delle 24 tavole illustrate delle fiabe dei Fratelli Grimm sono in esposizione nelle sale della Scuola Holden a Torino.

Chilometri e chilometri di viaggio, in treno, in macchina. Migliaia e migliaia di discorsi. Tante persone incontrate, vecchi amici, curiosi e nuove conoscenze ci hanno accompagnato in questa quinta tappa.

Il freddo di Torino, le luci della notte, la musica di Gianmaria Testa, una stupenda serata inaugurale, una festa di Natale, tanta stanchezza e tante risate, una fonduta e dell'ottimo vino.

Un grazie speciale alla Scuola Holden e a chi ci ha permesso di rendere possibile tutto questo ma soprattutto ai miei compagni di viaggio.

E qualche foto di quest'avventura.


*l'allestimento*


*tutto pronto per la serata*

*Gianmaria Testa*







mercoledì 21 novembre 2012

HORTUS COELI

Un piccolo progetto realizzato per l'azienda agricola Hortus Coeli di Sasso Marconi....il tema? LAVANDA naturalmente.

 


Potete trovarli allo stand dell'azienda, insieme a tanti prodotti bio e km ZERO a Bologna, Mercato della TerraVia Azzo Gardino 65, presso il cortile del Cinema Lumière, ogni sabato mattina, dalle ore 9 alle 14.

Qui il sito: http://www.mercatidellaterra.it/ita/network/bologna
Qui la pagina facebook: https://www.facebook.com/mercatoterrabologna

sabato 20 ottobre 2012

ABC DELL'ARTE CONTEMPORANEA

Parte di una capillare iniziativa culturale, "Città invisibili" coinvolgerà, da ottobre 2012 a giugno 2013, 40 comuni del Veneto, oltre 100mila famiglie e 800 classi tra scuole d'infanzia, primarie e secondarie. Ideato e diretto da Marnie Campagnaro, il progetto, liberamente ispirato alla poetica di Italo Calvino, ha il fine di promuovere la lettura e l’arte tra i più giovani e di stimolare, attraverso l’educazione dello sguardo, una rilettura critica degli ambienti e delle città in cui viviamo.

A tale scopo è stato realizzato il kit l'ABC dell’arte contemporanea, in collaborazione con il dott. Guido Bartorelli del Dipartimento dei Beni Culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica dell’Università degli Studi di Padova, Fabbrica delle Favole e GiovinAstri; una vera e propria installazione portatile di arte contemporanea per bambini da esporre a scuola, un originalissimo abbecedario costruito attraverso 26 opere d’arte contemporanea reinterpretate da giovani illustratori.

Qui trovate tutte le informazioni che riguardano l'evento http://www.cittainvisibili.org/.

Queste invece le due illustrazioni che ho realizzato per l'ABC dell'Arte Contemporanea.

*B di Bicicletta - "the Candyfloss Maker"*
ispirata all'opera di Marcel Duchamp "Ruota di Bicicletta", 1913

*D di Diamante - "Blue Dream"*
ispirata all'opera di Jeff Koons "Blue Diamond", 2005

mercoledì 12 settembre 2012

Quarta tappa per i Grimm.....BOLOGNA!

Quale città più ideale ad accogliere una mostra di illustrazione se non Bologna? Quale luogo più adatto ad ospitare ventiquattro illustrazioni se non il Teatro Testoni Ragazzi?

La Mostra de "Le Fiabe dei Grimm illustrate" giunge con grande soddisfazione nella città dell'illustrazione per eccellenza.

Ad ospitarci un edificio magnifico nel cuore di Bologna, il Teatro Testoni, che opera da oltre 35 anni producendo attività rivolte esclusivamente a bambini e ragazzi. Teatro d'attore e drammaturgia originale sono i cardini di questa splendida realtà italiana che, negli anni, ha sviluppato una poetica alla ricerca dello stupore, della semplicità intesa come essenzialità, dell'incontro e del confronto costante con il pubblico.

L'esposizione degli originali raccoglie ventiquattro illustrazioni ispirate alle fiabe dei due fratelli tedeschi e rimarrà aperta al pubblico dal 12 al 27 settembre 2012.

In occasione dell'apertura delle attività teatrali e laboratoriali si inaugura anche la nostra mostra, giunta così alla quarta tappa italiana (Ancona, Macerata, Codigoro, Bologna).

Vi lascio con qualche foto dell'allestimento e invito tutti a visitarla.















martedì 5 giugno 2012

Una tazza di Earl Grey

Questa volta ero già a Bologna da 24 ore quando, in un pomeriggio di relax su un comodo divano, ho letto che avevano scelto una mia illustrazione per la rivista ILLUSTRATI
Questa volta il contest si intitolava "Pesci fuor d'acqua".

Devo confermare la sensazione di piccola soddisfazione. Forse allora ogni tanto si viene presi in considerazione....

Procediamo.

*Earl Grey*

giovedì 31 maggio 2012

Il Bambino e il Soldato

In occasione di Herbaria (24-27 maggio 2012), presso l'Abbadia di Fiastra di Macerata, è stato presentato un piccolo libro, “C’era una foglia: una fiaba dedicata alla grotta”. Un libro sull'ambiente, in particolare sulla "grotta". 
Questo volumetto contiene tante storie, fiabe e poesie scritte dai bambini delle scuole primarie marchigiane ed illustrate da un gruppo di illustratori professionisti altrettanto marchigiani. Il progetto è stato curato dall'Associazione Culturale SpazioAmbiente e il ricavato delle vendite ad offerta sarà destinato alla Shalom Community School, nella baraccopoli di Kanyama (Lusaka, Zambia).


"Il progetto nasce dalla volontà di far riflettere sulla cultura a nostra disposizione per guardare all'ambiente e riformulare una cultura attenta ad esso e alle sue esigenze, pensando al fatto che come esseri umani ne facciamo parte integrante."


Paola Nicolini - Psicologia dello sviluppo e dell’educazione dell'Università degli studi di Macerata

Questa la mia illustrazione per la storia: "Il bambino e il soldato"


Qui potete sfogliare il libro

venerdì 27 aprile 2012

ANGOSCIA....da Illustrati

Arrivare da un viaggio durato 180 minuti verso una delle città italiane che più amo (Bologna), aprire il computer e scoprire che QUI hanno scelto di pubblicare una tua illustrazione, potrebbe essere una buonissima ricompensa, che ti cancella sonno arretrato e malumore.

L'occasione era quella giusta, il concorso, "Una vita di carta" per la Rivista Illustrati, calzava a pennello e quindi ne ho approfittato.


Nata da un recente progetto libro, è la prima di una serie di 21 illustrazioni.


Una piccola soddisfazione che ti rallegra il pomeriggio.


*Angoscia*

lunedì 23 aprile 2012

DIARIO DI UN GRUPPO DI ILLUSTRATORI IN MOSTRA… la nostra! Ovvero "Le Fiabe dei Grimm illustrate" a Pomposa

Sabato scorso (21 aprile), quattro impavidi e assonnati illustratori (io, Claudia, Marisa e Cecilia) intraprendevano un viaggio. Codigoro la meta, un piccolo comune del ferrarese famoso per la storica Abbazia di Pomposa. Proprio di fronte al suggestivo edificio ne sorge uno più piccolo e moderno, la Palazzina Turismo che fino al 20 maggio ospiterà le nostre illustrazioni sulle fiabe dei Fratelli Grimm.

Palazzina Turismo Pomposa

Partiti alle 4 del mattino con la macchina carica di illustrazioni addormentate nelle loro belle cornici di legno riciclato e una decina di buste piene di dolci fatti in casa e tutto il necessario per apparecchiare un ricco buffet, abbiamo affrontato le ore notturne più belle, quelle che ti portano al giorno, che ti illuminano poco a poco e ti svelano il paesaggio man mano che vai avanti.
Dopo circa 4 ore di viaggio ci siamo avvicinati a Pomposa, passando attraverso pianure dal lungo orizzonte, percorrendo strade infinite che tagliano immensi campi interrotti di tanto in tanto da chilometriche file di cipressi, in alto un cielo terso e azzurro.
Nascosto da alti alberi ecco che finalmente ci appare il campanile traforato dell'Abbazia.


Scesi dalla macchina e ripreso a fatica l'uso delle gambe, ci accoglie la nostra amica Estella che, già sveglia ed elettrica, era pronta a sistemare le nostre illustrazioni.
Dopo una breve visita di perlustrazione ci prepariamo ad allestire la mostra al secondo piano della Palazzina. L'occhio subito cade sull'alto tetto che rivela travi di legno a vista. Ma poco possiamo trastullarci, nel giro di un'ora una classe delle elementari sarebbe arrivata e ci avrebbe travolto con curiose domande e osservazioni altrettanto fantastiche.

I calendari

Ancora storditi dal viaggio, ci si pone i quesiti classici di chi deve organizzare una mostra: quale ordine seguiamo per disporre le cornici? dove posizioniamo le didascalie? e i calendari? domande a cui rispondere quasi istintivamente, poco tempo ci rimaneva. Ma in cinque si fa in fretta.

L'allestimento

In tempo ad appendere l'ultimo quadro ed un vociare scomposto di bambini proveniente dalle ampie finestre aperte ci mette sull'attenti. Eccoli, svegli, vispi e curiosi. Siamo un po' agitati, ma la nostra amica Estella, dopo una breve accoglienza inizia la visita guidata della mostra e tutto si distende. Spiega loro chi siamo, chi ha illustrato le fiabe dei fratelli tedeschi e perché abbiamo scelto proprio quel tema.


Proseguendo nel percorso, di fronte ad ogni quadro, ecco una massa disordinata di mani alzate che cerca di prenotarsi per leggere le poche parole del cartellino sotto l'illustrazione: nome dell'artista, titolo della fiaba, tecnica utilizzata, per terminare, qualche volta a fatica, con la frase che descrive l'attimo illustrato.


Ma il momento più atteso per loro era quello successivo, quello delle domande più assurde, delle curiosità che ribollivano silenziose e scalpitanti fin dal primo momento, delle osservazioni più critiche e degli apprezzamenti che ti riempiono il cuore. Molte risate, qualche spiegazione tecnica ma la ricetta vincente ci si è rivelata così palese e vera al tempo stesso: chiarezza, schiettezza e semplicità. Così conquisti i loro sguardi e l'attenzione sempre al limite della costanza. Se vuoi puoi aggiungere qualche altro ingrediente, non molti però e ben ponderati. Non ci sono paroloni che tengano.


Inizi a divertirti nel momento in cui ti seguono passando da un disegno all'altro, quando vedi i loro occhi cercare quel particolare che tu non noti, quando ti chiedono perché quel personaggio lo hai disegnato così o perché hai scelto quei colori, loro ne avrebbero utilizzati degli altri.
E' li che capisci che sei nel posto giusto, è li che sei convinto che quello che fai ti piace e che lo rifarai, in quel momento ti senti sfinito ma soddisfatto, nervoso ma realizzato.


Dopo il saluto del vicesindaco e il buffet casereccio, tra ringraziamenti e complimenti, ci concediamo una visita guidata all'Abbazia. La giornata ci offre un sole caldo, quasi da copione di una primavera che stavamo aspettando da molto.

Il calendario 2012

Siamo passati dall'illustrazione all'architettura, agli affreschi. Ci siamo immersi silenziosamente in un arte che dal passato è arrivata a noi oggi, ancora quasi intatta. Marmi, mattoni, terrecotte e mosaici ravennati, ceramiche egiziane e affreschi di scuola bolognese, riminese e giottesca. Questo è Pomposa.







Dopo aver ringraziato e salutato tutto lo staff che ha organizzato per noi questo stupendo evento, abbiamo deciso di concederci un pranzo a base di frittura di pesce in riva al Lago delle Nazioni di Comacchio. Qualche momento di meritato riposo seguito da deliri di progetti futuri e un caffè, salutata la nostra cara Estella, abbiamo ripreso la strada di casa. 
Di nuovo 4 ore di viaggio si paravano davanti a noi. Ma sono trascorse più velocemente questa volta, forse perché quando ho riaperto gli occhi eravamo già nelle Marche.

Concludo ringraziando alcune persone in particolare. Estella, che ha seguito in prima persona l'organizzazione di questa mostra, Lorenzo Bartolucci, che ha creato per noi queste meravigliose cornici in legno e ci ha tanto aiutato nell'organizzazione tecnica e infine Cecilia che ha preso il mio posto alla guida tornando a casa, regalandomi qualche ora di sonno. In generale ringrazio tutti i miei amici illustratori, perché l'ottima riuscita di questo evento non sarebbe stata tale senza le loro magnifiche illustrazioni.

Il gruppo in formazione

sabato 7 aprile 2012

Buona Pasqua!

Tanti sono gli illustratori che disegnano anche sotto le vacanze, anzi forse durante questi periodi di festa si disegna più che in ogni altro giorno. 
Chi ha un altro lavoro "serio" ora è in ferie e quindi si può dedicare con più calma (e non solo di notte) ad illustrare pensieri, storie e immagini che vagano, spesso da giorni, senza regola in testa.

Come non approfittare di questi momenti anche io. La festa è alle porte e quasi all'ultimo vi regalo il mio augurio.

Have a good time.


giovedì 1 marzo 2012

Almanacco Universale dell'Uomo Moderno

Qualche tempo fa, seduto al mio tavolo, vedevo sgorgare macchie, tagliavo a pezzi carte, le incollavo, le strappavo e poi le ricucivo. Avevo in mente qualcosa, volevo dar vita a qualcosa. 


La figura umana al centro dell'universo? L'evoluzione? O semplicemente gioco di scambio? Una testa, delle braccia poi le gambe. Qual'è la struttura portante? Quali sono i meccanismi?


Un libro mi ha ispirato e questo ne è il risultato.

video



venerdì 17 febbraio 2012

UN PO' DI COLORE

E' da un po' che pensavo ad un mini-progetto venuto fuori, quasi per caso, qualche tempo fa. E' sempre rimasto li fermo, chiuso in una scatola di carta rossa. Ma ieri notte, finalmente ha deciso di uscire e disturbare il mio sonno.


Città in scatola




Quindi ho pensato di regalargli la giusta visibilità qui nel mio blog.


Un piccolo omaggio al grande Bruno Munari e ai colori.


Buona visione


video

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...